“Caro Nemico”: per la prima volta nelle librerie italiane lo spin-off di “Papà Gambalunga” in versione integrale e annotata

Esce il 3 Settembre 2020, per la prima volta nelle librerie italiane (in un’edizione integrale e annotata), lo spin-off del famoso romanzo “Papà Gambalunga”, scritto da Jean Webster nel 1915 in seguito al grande successo ottenuto nel 1912 grazie alla commovente e romantica storia di Judy Abbott, orfana dell’Istituto John Grier, tratta “in salvo” da un misterioso benefattore (alias Papà Gambalunga) il quale le assicura un futuro pagandole gli studi presso un prestigioso college.

Chi non conosce Papà Gambalunga? La storia è nota ormai da decenni un po’ a tutti – grandi e piccoli – soprattutto grazie alla trasposizione della Nippon Animation, che nel 1990 ha lanciato il famoso anime giapponese, che verrà ritrasmesso su Italia1 dal 7 settembre.

Pochissimi però sanno che Jean Webster ha scritto e pubblicato, poco prima della propria morte, un secondo libro (a metà tra sequel e spin-off): Caro Nemico (Dear Enemy) che riprende alcuni dei personaggi del primo romanzo epistolare, spostando però il punto di vista principale verso Sallie McBride, ex compagna di college di Judy. I destinatari stavolta diventano quattro: Judy stessa e Jervis, il dottor MacRae (alias Caro Nemico) e Gordon Hallock.

La giovane McBride, designata responsabile dell’Istituto John Grier dai coniugi Pendleton, dovrà fare i conti con la non facile realtà dell’orfanotrofio, e fra momenti di scoramento e di esaltazione tenterà di renderla migliore, affrontando problematiche complesse (dalle condizioni di vita e di istruzione degli orfani all’ereditarietà e all’insanità mentale, ecc.) che sottolineano e confermano l’attivismo dell’autrice in campo sociale.

«Non riesco a far sembrare vero che tu, mia cara, meravigliosa Judy, sia stata effettivamente cresciuta in quest’istituto, e sappia nel tuo triste intimo di cosa hanno bisogno questi marmocchietti. A volte la tragedia della tua infanzia mi riempie di una rabbia che mi fa venir voglia di rimboccarmi le maniche e combattere il mondo intero e costringerlo a rimodernarsi in un posto più adatto perché i bambini ci vivano. Quel mio antenato scozzese-irlandese sembra aver depositato una tremenda quantità di combattività nel mio carattere.»

Caravaggio Editore, dopo aver pubblicato nel luglio del 2019 “Papà Gambalunga”, per la prima volta in traduzione italiana integrale e annotata, a cura di Enrico De Luca, pubblica il 3 settembre “Caro Nemico”, sempre annotato e curato da Enrico De Luca e tradotto integralmente da Miriam Chiaromonte.

Per l’occasione, la casa editrice ha creato anche il Webster Pack contenente i due volumi, un altro racconto di Jean Webster, ovvero “Una parabola per mariti”, un segnalibro in stile vintage, un ricercato pacchetto regalo e la spedizione gratuita. Una bella opportunità per gli amanti della scrittrice.

 

Webster Pack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.