I Classici Ritrovati: una preziosa collana in crescita

L’uscita del volumetto L’Ultimo Amico di Edmondo De Amicis, avvenuta ieri, ha inaugurato la ripresa delle pubblicazioni all’interno della collana I Classici Ritrovati, creata già diversi anni fa con i due titoli, ripubblicati in seconda edizione nel 2018: Il Grillo del Focolare e A Christmas Carol di Charles Dickens, tradotti (e curati) da Enrico De Luca.

Lo scopo della collana

Nella collana I Classici Ritrovati, diretta da Enrico De Luca, sono proposti classici, più o meno noti, della Letteratura Universale in edizioni la cui caratteristica principale risiede nella cura con la quale sono stati confezionati i testi, sempre rigorosamente integrali e corredati da apparati di note che ne consentono una migliore e più profonda comprensione. Solo così, infatti, è possibile ritrovare quel piacere che scaturisce da una lettura rispettosa di opere letterarie senza tempo, che ci parlano in una lingua e con uno stile diversi da quelli contemporanei, ma che sanno trasmetterci emozioni, consigli e godimento estetico come nessun altro libro è in grado di fare.

Anche l’occhio vuole la sua parte

I libri della collana sono, inoltre, particolarmente curati anche dal punto di vista grafico, grazie a un’attenta ricerca effettuata sulle primissime edizioni, sia per quanto riguarda le copertine che le illustrazioni interne, laddove presenti, a volte completamente omesse in altre edizioni italiane.

Il direttore di collana

Enrico De Luca lavora presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell᾽Università della Calabria e si occupa di filologia e metrica sia in àmbito letterario che musicale. È stato professore a contratto di Stilistica e metrica italiana (a.a. 2009-2010), Drammaturgia musicale (a.a. 2011-12), Linguistica italiana (a.a. 2014-2015 e 2016-2017), di Didattica della letteratura italiana (a.a. 2017-2018), ha tenuto un Laboratorio redazionale per tre anni (2010-2012) e numerosi seminari. Ha studiato, fra le altre cose, un volgarizzamento anonimo trecentesco della Legenda Aurea, il Compendium metrico di Francesco Baratella (xv secolo) del quale ha curato un᾽edizione critica (Cesati 2017), le redazioni del Trattatello in laude di Dante di Boccaccio, un isolario poetico veneziano del xv secolo, i libretti di Leoncavallo e di Boito, ecc. Ha pubblicato le edizioni dei libretti d᾽opera: Mameli di Belvederi-Leoncavallo (Falco 2010) e La Leggenda del Ponte di F. Leonetti (Pellegrini 2009), ha curato un᾽antologia petrarchesca (Unicopli 2013) e le edizioni commentate di: A Christmas Carol, Il Grillo del Focolare di C. Dickens (Caravaggio 2018), ha curato L’Ultimo Amico di Edmondo De Amicis (Caravaggio 2019), Anne di Tetti Verdi e Anne di Avonlea di L. M. Montgomery (Lettere Animate 2018-2019). Ha collaborato all᾽Enciclopedia Machiavelliana (Istituto della Enciclopedia Italiana 2013), è redattore di Interpres e collabora come recensore alla Rassegna della letteratura italiana.

Prossime uscite

Nel 2019 sono previste altre tre uscite: Papà Gambalunga, di Jean Webster, e due straordinarie raccolte di racconti sulle quali si potrà sapere di più a partire dalle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.