Edith Nesbit: il terrore secondo una scrittrice per ragazzi

pubblicato in: Novità editoriali 0

Un’entità oscura che si nasconde tra gli anfratti di una casa terrorizzando i suoi abitanti; una casa infestata che cela un orribile segreto; e ancora una terribile premonizione, una storia d’amore insolita e inquietante e una stanza d’albergo che induce al suicidio. Questi sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano il decimo titolo della collana I Classici Ritrovati.

Esce oggi L’ombra e altri oscuri racconti, una nuova raccolta sul soprannaturale firmata da Edith Nesbit (e curata da Enrico De Luca). Come per La stanza rossa e altre storie di fantasmi di Lucy Maud Montgomery, ci troviamo di fronte a un’autrice molto prolifica soprattutto nel campo della letteratura per ragazzi1La rivolta dei giocattoli (The Revolt of the Toys), La storia dei cercatori di tesori (The Story of the Treasure Seekers), La Casa Rossa (The Red House), Il Castello incantato (The Enchanted Castle), La Città Magica (The Magic City), La Storia dell’Amuleto (The story of the Amulet), ecc. – dalla Nota 2 dell’Introduzione a “L’ombra e altri oscuri racconti” di Edith Nesbit.; ma Edith Nesbit è stata anche una poetessa e, soprattutto, un’attivista (assieme al marito Hubert Bland) nei nuovi movimenti politici a orientamento socialista 2Il marito fu primo tesoriere della Fabian Society..

Tra le altre cose, Edith Nesbit si dedicò con successo anche alla narrativa gotica; infatti scrisse 21 ghost stories, la maggior parte delle quali riunite nelle due raccolte del 1893, Grim Tales e Something Wrong e successivamente in Fear (1910).

In questo volume sono stati raccolti e annotati cinque racconti: L’ombra (The Shadow), La Casa Infestata (The Haunted House), Il mistero della villetta bifamiliare (The Mystery of the Semi-Detached), La storia d’amore dello zio Abraham (Uncle Abraham’s Romance) e Numero 17 (No. 17), tutti superbamente illustrati da Daniele Serra.

Per saperne di più:

L’ombra e altri oscuri racconti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.