Quelle signore

14,90

Sezione Aurea

ISBN 9788831456791
Autore: Umberto Notari
Curato da: Enrico De Luca
Genere: Narrativa
Pagine: 160

 

Descrizione

Quelle signore (1904) è un romanzo che suscitò sin dal suo primo apparire un forte scalpore, perché trattava in maniera schietta lo scabroso argomento della prostituzione organizzata, e per tal motivo fu accusato di «oltraggio al pudore» e di pornografia. Assolto dai processi di Parma e di Milano, divenne in breve tempo un successo editoriale senza pari in Italia, prima di allora, e fu tradotto in francese, tedesco, ungherese, spagnolo e russo. Si tratta di un diario scritto da una prostituta d’alto bordo, Marchetta, giovane donna cinica ma sensibile che, vivendo e lavorando in una rinomata casa di tolleranza milanese agli inizi del ’900, descrive l’ambiente che la circonda e i tipi umani con i quali ha a che fare. Un romanzo – scritto per esser letto da chi avesse all’epoca la capacità di non fraintendere, e da chi, oggi, possiede quella della contestualizzazione storica – che offre un documento umano e sociale in cui è chiara la volontà, da parte dell’autore, di denunciare e di far sentire una voce ribelle e pietosa a favore di coloro che, per necessità, sono state costrette dalla società stessa alla degradazione. La presente edizione, curata da Enrico De Luca, offre il testo riveduto dall’autore negli anni ’20 che contiene non poche interessanti varianti rispetto alle edizioni precedenti.

Umberto Notari (1878-1950) fu giornalista, scrittore, editore e fondatore sia di numerose riviste sia dell’Istituto Editoriale Italiano (1910), che tanta importanza e influenza ebbe nella cultura italiana dei primi decenni del xx secolo con le sue preziose collane. Oltre al suo romanzo più celebre e di successo, Quelle signore, la sua produzione è costituita da una trentina di titoli fra romanzi, opere teatrali e di vario genere, fra i quali ricordiamo: Femmina. Scene di una grande capitale. Seguito al romanzo «Quelle signore» (1907); I tre ladri (Mio zio miliardario). Romanzo di costumi ultra-moderni (1908); Con la mano sinistra. Lettere aperte a Vittorio Emanuele iii (1908); Fufù (1910); La prima sassata (1920), La vita dei rosicanti (1929), ecc.

Enrico De Luca lavora presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria, occupandosi di filologia e metrica in àmbito sia letterario che musicale. Ha studiato, fra le altre cose, un volgarizzamento anonimo trecentesco della Legenda Aurea, il Compendium metrico di Francesco Baratella del quale ha curato un’edizione critica (Cesati 2017), le redazioni del Trattatello in laude di Dante di Boccaccio, un isolario poetico veneziano del xv secolo, la Pistola fatta per la peste di Lorenzo di Filippo Strozzi (Edizioni dell’Orso 2020), ecc. Ha curato un’antologia petrarchesca (Unicopli 2013) e ha collaborato all’Enciclopedia Machiavelliana (Treccani 2013). È redattore delle riviste «Interpres» e «Filologia antica e moderna», collabora come recensore con «La Rassegna della letteratura italiana» e ha fondato e dirige presso Caravaggio Editore le collane di classici della letteratura universale: Classici ritrovati; Frammenti d’autore; Gemme; Fasci di lettere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quelle signore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informazioni aggiuntive

Versione:

Libro Cartaceo, E-Book (versione epub), E-Book (versione mobi)