Specchiarsi nell’Amore e nella Morte

13,00

Questa è un’opera penetrante e disincantata. Un percorso filosofico che, a partire dagli antichi pensatori, si sofferma soprattutto sul pensiero di Heidegger. L’interrogativo di fondo che riecheggia è l’universale domanda sulla natura umana. “Cos’è e chi è l’uomo?” si domanda Ravasi. Senza velleitarie pretese di esaurire la problematica, l’Autore si interroga e nel farlo offre una lucida e tagliente analisi dell’uomo contemporaneo. Il tentativo di rispondere a tutto ciò parte dall’indagine dell’essere, il quale però, precisa Ravasi, non è un ente ma un orizzonte che tutto comprende e alla cui comprensione la ragione non può attingere. Da questa consapevolezza iniziale, nasce così una contrapposizione radicale tra il mondo artificiale e il mondo naturale della totalità. Il pericolo principale si annida nella tecnica, un mezzo che persegue un solo scopo: il proprio continuo auto-potenziamento a discapito di ogni cosa. Quello di Ravasi è un monito contro ogni assolutizzazione, una deriva alla quale è possibile opporre soltanto l’Amore, perché l’Amore non diventerà mai una merce: è una forza che non si farà piegare.

Categoria:

Descrizione

ISBN 9788895437156
Autore: Ignazio Ravasi
Genere: Saggio filosofico.
Pagine: 169

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Specchiarsi nell’Amore e nella Morte”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.