Luca Marcello

Autore del Libro: Luce nell’oscurità

Nato nel 1985, Luca Marcello, nonostante la provenienza da una famiglia composta per lo più da insegnanti, finisce per interrompere gli studi, dedicandosi alle sue passioni da autodidatta.

Scrivere è l’unica cosa che sente di voler fare veramente. Inizia a buttare giù le prime pagine di “Luce nell’Oscurità”, il suo romanzo breve, che aveva appena 25 anni: solo 5 anni dopo, a causa di varie vicissitudini, il libro arriva a una conclusione.

Nel frattempo viene pubblicato in una raccolta di poesie insieme ad altri autori: Tracce, edizioni Pagine.

Al momento, affianca al lavoro per una delle maggiori aziende di logistica il suo amore per la scrittura, nella speranza di poter raggiungere più persone possibile, perché comunicare è incontrare e viceversa, e ricongiungerci gli uni agli altri è, per quel che lui ne pensa, la cosa migliore che ci possa succedere.

Alessandro Alfieri

Autore del Libro: Dogville. Della mancata redenzione

Alessandro Alfieri (Roma, 1982). Saggista e critico cinematografico. Vive e lavora a Roma da sempre; attualmente è dottorando di ricerca in “Scienze filosofiche e sociali” presso l’Università degli Studi di Roma “TorVergata”, e membro ordinario della S.I.E. (Società Italiana d’Estetica).
Nel 2005 consegue la laurea triennale, con una tesi dal titolo Immagine ed estetica nell’epoca dell’arte elettronica con relatore prof. Di Giacomo presso la facoltà di Filosofia de “La Sapienza” di Roma; presso la stessa facoltà e cattedra, nel 2008 consegue la laurea specialistica in Studi teorico-critici, con una tesi intitolata Vita dell’immagine. Adorno, Warburg e l’arte contemporanea. Nel 2008 frequenta il Master in “Critica giornalistica in teatro, cinema, musica e televisione” dell’Accademia d’arte drammatica “Silvio d’Amico”, conseguendo una borsa di studio ottenuta in base a un esame finale.
Ha collaborato col mensile di spettacolo e cultura “ESTRA” come responsabile della rubrica cinema, tutt’ora collabora con www.recensito.net, con www.fucine.com e con il trimestrale di Poesia, Arte e Cultura “Il Convivio”. Gestisce in proprio la “Guida di Filosofia” del celebre sito Guide.supereva.it, con contributi relativi alla storia della filosofia ed alla riflessione filosofica attuale, ed è autore di saggi di estetica per Cultura e prospettive (supplemento de “Il Convivio”).
Ha pubblicato saggi su riviste specializzate del settore cinematografico, tra cui Benjamin, Adorno e la contemporaneità e Heidegger e il cinema: i percorsi e il confronto su Cinecritica. Il suo primo libro edito dalla “Caravaggio editore”, è intitolato Dogville. Della mancata redenzione ed è un saggio filosofico dedicato al film di Lars Von Trier. Con questa prima opera si è aggiudicato il “Premio Speciale Saggistica” al concorso “LiberArte 2009” istituito dall’Accademia Internazionale “Il Convivio”. Da gennaio 2009, tiene dei corsi di approfondimento presso l’associazione “Annarella” di Roma, all’interno del progetto “Formazione e Arte Roma11”; è presidente e fondatore dell’Associazione culturale A.G.A.F. (Associazione Giovanile di Attività Filosofiche).

Daniele Bortolato

Autore del libro: Le sette oscure chiavi di Isidus.

Daniele Bortolato è un giovane autore di soli 22 anni.
Nasce a Mirano (VE) e si diploma all’Istituto Alberghiero di Castelfranco Veneto; frequenta, per due anni, la facoltà di Economia di Padova e, attualmente, è un receptionist di giorno e uno scrittore di notte.
Il suo amore più profondo è rivolto all’esperienza del “viaggio” in senso lato (esperienze oniriche comprese), dal quale trae continuamente ispirazione.
Scrivere è sempre stato il suo sogno. Le sette oscure chiavi di Isidus è il suo primo libro.

http://bortolatodaniele.wordpress.com/

Francesco Calderone

Autore del Libro: Anime e Manga

Nato a Vercelli, ma cresciuto scolasticamente nel torinese, Francesco Calderone si laurea in Sociologia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Torino con una tesi in sociologia dei processi culturali intitolata “Universo Manga. Come si diventa consumatori di un prodot-to di nicchia”, una ricerca condotta intervistando lettori di manga in di-verse communities sul web e dal vivo allo scopo di tracciare una tipolo-gia del lettore italiano di fumetti giapponesi. A partire dal suo interesse per i manga e l’animazione del Sol Levante ha poi allargato i suoi interessi alla cultura e alla società nipponiche, appassionandosi alla storia, alle tradizioni e alla religione del Giappone e intraprendendone lo studio della lingua. Nel 2009 pubblica un articolo, estratto rivisto della sua tesi, sulla ri-vista Manga Academica n.2 (San Marco Evangelista – CE, Società Edi-trice La Torre, 2009).

Matteo Pacini

Autore del libro: Dipendenza da cibo

Dott. Matteo Pacini – Medico Chirurgo

Specialista in Psichiatria – Università di Pisa
Istituto di Scienze del Comportamento G.De Lisio
Ricerca e Formazione in Psichiatria, Pisa
Associazione Europea per il Trattamento della Dipendenza da Oppiacei – Presidente per L’Italia
Azienda Policlinico Umberto I
Centro di Riferimento Alcologico del Lazio – consulente

Il Dr. Pacini svolge dal 1998 attività clinica e di ricerca nell’ambito della tossicodipendenza, con particolare riguardo alla dipendenza da eroina e cocaina, e alla doppia diagnosi psichiatrica, come membro del Pisa-Sia (Study and Intervention on Addictions) Group dell’Università di Pisa coordinato dal Prof. I.Maremmani.
Ha svolto inoltre attività clinica presso la Clinica Psichiatrica dell’Università di Pisa, all’interno del Servizio di emergenza e urgenza psichiatrica e del reparto di degenza. E’ membro fondatore e docente dell’Istituto di Scienze del Comportamento G.De Lisio, con sede a Carrara, che si occupa di ricerca e didattica psichiatrica.
Dal 2001 al 2005 è membro del consiglio direttivo della Società Italiana per le Tossicodipendenze (SITD). E’ membro del comitato di redazione della rivista “Aggiornamenti in Psichiatria”, supplemento a Heroin Addiction and Related Clinica Problems.
Ha vinto due premi di ricerca con le presentazioni scritte riguardanti, rispettivamente, l’allungamento del tratto QT negli eroinomani trattati con metadone (primo autore, IV Conferenza Nazionale sul Metadone e altre Terapie Sostitutive, Pietrasanta 2001); e i risultati del follow-up a 8 anni di eroinomani in mantenimento metadonico con doppia diagnosi (co-autore, premio SOPSI 2002).
Con la Caravaggio Editore ha pubblicato il libro “Dipendenza da cibo”.

Sito Web: http://www.psichiatriaedipendenze.it/

Alessandra Micheli

Autrice del libro: I roghi delle streghe

Sono nata a Roma il 17 gennaio 1976, città in cui risiedo attualmente.
Fin da piccola mi sono appassionata ai miti e alle tradizioni culturali in particolare quella celtica, interesse ereditato da mio nonno materno appassionato di etruscologia. Dalla passione per la cultura celtica è arrivata di conseguenza quella per la queste du Graal che mi ha portato ad interessarmi di alchimia, spingendomi ad iscrivermi nel 1990 alla scuola superiore di tecnico chimico biologico. Grazie alla formazione scientifica le mie passioni hanno potuto essere sviluppate secondo metodi di ricerca ben definiti che sono sempre oscillati tra un approccio razionale e un interesse spiccato per i cosiddetti argomenti di tipo umanistico. Mi sono quindi iscritta a scienze politiche preferendo l’indirizzo storico politico, laureandomi nel 2002 con una tesi di stampo antropologico (l’antropologia del peacekeeping e il modello di Gregory Bateson) ritornando al mio primo amore ossia le tradizioni culturali degli altri popoli. Per questo dopo la laurea ho frequentato il Master in cooperazione economica,culturale e diritti umani Nell’Area mediterranea presso la libera Università San Pio V. Questo corso mi ha permesso di approfondire molte questioni relative alla cooperazione tra culture alla storia ma anche alla diverse religioni grazie alla conferenze presso alcune università Straniere (Malta e Romania) entrando quindi in contatto diverso con i concetti di altro e soprattutto di diritti umani. Ho quindi approfondito questi temi con il corso di specializzazione in tecnico della mediazione interculturale presso l’Enaip Lazio. Qui ho avuto esperienza sul campo grazia a uno stage di circa cinque mesi presso l’istituto San Gallicano. Qui sono venuta davvero in contatto con la realtà dell’altro in particolare mi ha fornito una visione importante della condizione femminile nelle varie culture. Tutte queste esperienze sono poi confluite in alcuni articoli che ho iniziato a pubblicare per alcuni siti di mediazione (www.didaweb.net/mediatori e www.boomy.it).
e mi occupo di ricerche sull’origine delle civiltà, sulla storia delle religioni, sulle tradizioni culturali e magiche, il Graal e i suoi simboli, sulla storia segreta europea e su temi di carattere esoterico. Adesso sto conducendo studi sull’enigma di Rennes le Chateau e sui suoi legami con con le sette segrete europee (catari, massoni , rosacroce e templari). Mi interesso anche di temi relativi alla politica come la costruzione dello spettacolo politico e l’uso simbolico della politica sulla compatibilità islam democrazia, sull’incontro-scontro islam e occidente e sulla condizione politico-sociale della donna nell’islam. I roghi delle streghe, edito da Caravaggio, è il mio primo libro.

1 2